Intervista a Romina Quarena sul suo romanzo d'esordio "Ancora e per sempre"


Buonasera, Romina. Intanto cominciamo con una domanda quasi d’obbligo: chi è Romina Quarena?

Romina Quarena è una donna innamorata della vita. Una insegnante di scuola primaria, una mamma e una moglie!

Tanti ruoli, quindi. Riesci a destreggiarti ottimamente fra tutti, immagino. Passiamo ora a “Ancora e per sempre” che è anche la tua opera prima ed è un romanzo che parla dell’importanza dei sogni. Cosa puoi dirci in merito?

I sogni sono il motore della vita, bisogna crederci sempre, proprio come Sam, il protagonista del romanzo .I sogni sono gratis, bisogna inseguirli e curarli.

Mi trovi perfettamente d'accordo, Romina. Leggendo la tua biografia ho scoperto che il tuo incontro con la scrittura è avvenuto da bambina. La prima pubblicazione, invece, da pochissimo. Cosa ti ha spinto a pubblicare un tuo scritto?

Un sogno appunto! In realtà ho semplicemente assemblato scritture sparse e ho tirato fuori il mio desiderio dal cassetto. Un' amica mi ha detto: "Piantala di chiederti perché. Chiediti, piuttosto: Perché no!"

A proposito di amiche, nel tuo romanzo l’amicizia e l’amore hanno un ruolo decisivo. Per te quanto contano?

Gli amici nella mia vita rappresentano molto per me. Un amico è una seconda pelle. L'amore è fondamentale. Io vivo di emozioni a tal punto da crearle se non ne ho!

In che senso?

Sì, è complicato. Cerco emozioni. Se una situazione diventa piatta, scappo per trovare energie nuove.

C’è un personaggio di “Ancora e per sempre” al quale sei particolarmente legata? Se sì, quale e perché?

Sorprendentemente, amo molto i due antagonisti: Laura, l'ex di Sam, perché è una vera pazza, e Teo, l'ex fidanzato di Mia, perché è in grado di cambiare la sua vita diventando un grandissimo amico di Sam.

Li ami per la loro energia?

Anche. Sono fuori dalla normalità: lei per un motivo e lui per un altro. Non posso svelare tutto.

Anche la musica e, in particolare, i Modà trovano spazio in questa tua opera. Vuoi parlarcene?

Io sono una fan dei Modà, amo la loro musica e ne adoro il frontman, Kekko. Molte parti del mio romanzo si ispirano alle loro canzoni, in particolare un loro pezzo vecchiotto: "Il sogno di una bambola".

Non conosco questo pezzo, ma mi hai incuriosito. L'ascolterò. C’è qualcosa che vorresti aggiungere in chiusura d’intervista, oltre a precisare dove è acquistabile il tuo romanzo che è stato segnalato al “Premio Internazionale Michelangelo Buonarroti”?

Certo. Ti ringrazio per l'opportunità. Spero che il libro piaccia. "Ancora e per sempre" è acquistabile su Amazon e su tutte le piattaforme on line. Grazie di cuore. È stata una bellissima esperienza.

Search By Tags