"Baby Maker" di Katia Rossi


Quello della gravidanza assistita è un tema scottante, ancora caratterizzato da tante resistenze e tabù.

Ci vuole genio e fegato per riuscire a trasfondere in una favola la propria esperienza, fatta sì di aspettative ma anche di attese, delusioni e paure.

Ci vuole quel guizzo in più per costruirci intorno una storia fatta apposta per i bambini, ma anche in grado di far riflettere gli adulti su certi comportamenti del mondo medico che invita a interrompere una terapia basandosi esclusivamente sui risultati di analisi, senza capire che la vita è più forte dei numeri e può riservare sorprese inaspettate.

Ci vogliono talento e inventiva per corredare una favola di illustrazioni tenere, espressive e vivaci perfettamente in linea con i contenuti.

Ci vuole impegno per occuparsi della promozione del proprio libro, realizzare un sito, arricchirlo di audio-tracce, creare una pagina Facebook apposita nutrendola costantemente di contenuti.

Per questo il lavoro di Katia Rossi vale il doppio e forse ancora di più.

Vi invito a leggerla questa favola moderna. Lo farete tutto d'un fiato. Sono certa che non potrete che innamorarvi della dolcissima Emy, bimba frutto di una gravidanza biochimica, nonché figlia dell’autrice, giunta nella pancia di sua madre al termine di un avventuroso viaggio a bordo di uno shuttle; del suo mondo colorato; della sua commuovente storia.


Per saperne di più, ascoltate l' audio-intervista, dedicata a Katia Rossi e a "Baby Maker" e da me realizzata, a questo link: https://soundcloud.com/daisy-raisi/intervista-a-katia-rossi-autrice-di-baby-maker

#BabyMaker #KatiaRossiautrice #gravidanzabiochimica #favolamoderna

Search By Tags