Recensione a "Stai con me", di Flavia Principe


“Stai con me” di Flavia Principe è un romanzo breve pubblicato il 26 maggio da Rizzoli nella collana digitale "You Feel". Ascritto al mood “erotico”, pur contenendo scene forti, a mano a mano che la narrazione procede si concentra in maniera crescente sulle dinamiche che caratterizzano il rapporto fra Rita e Moreno, amici da sempre, che a un certo punto si ritrovano avvinti in un abbraccio che di amichevole ha ben poco. Ma l’insicurezza di lei, i problemi familiari e l’immaturità di lui sembrano rendere impossibile il lieto fine.

Nel corso della narrazione, Flavia Principe si concentra sugli stati d’animo di entrambi i protagonisti, anche se le reazioni emotive che vengono maggiormente prese in considerazione sono quelle di Rita. La ragazza, succube degli umori e dell’egoismo di Moreno, non costituisce certo un esempio edificante per il genere femminile. Lo giustifica in tutto e per tutto macerandosi in un amore malato. Più lei soffre più lui sembra divertirsi a farla soffrire. In realtà, è talmente concentrato su se stesso che non si rende nemmeno conto di provocarle tanto dolore.

La Principe, nella prima parte della sua storia, rinuncia completamente alla retorica dei buoni sentimenti per sottolineare i difetti non solo di Moreno e Rita ma anche degli altri personaggi che ruotano intorno a questa coppia di amici/amanti. Ma proprio quando il lettore pensa di aver capito quale piega prenderà la storia e quale tono avrà, eccola cambiare le carte in tavola: le scene forti scompaiono, si vira verso un romanticismo a tratti mieloso e il colpo di scena è dietro l’angolo. Altro non aggiungerò per non svelare troppo.

Ora passiamo ad analizzare ciò che mi è piaciuto di questo libro e cosa, invece, ho apprezzato di meno.

Aspetti positivi:

-“Stai con me” di Flavia Principe è ben scritto. Lo stile dell’autrice è sicuro e incisivo;

- gli stati d’animo della protagonista vengono descritti in maniera intelligente e accurata.

- la scelta di alternare realismo e romanticismo, scene forti e introspezione sortisce l’effetto voluto nel lettore incuriosendolo e spiazzandolo.


Mi è piaciuto di meno :

  • L’eccessivo romanticismo della protagonista confinante in certi passi con la stucchevolezza.

  • Ho trovato poco educativo il comportamento di Rita, incapace di farsi valere con Moreno tanto da dare vita a un meccanismo vittima-carnefice estremamente insano e pericoloso. La speranza è che le lettrici vedano in lei un modello da non seguire, ogniqualvolta rinuncia al rispetto per se stessa facendosi trattare come uno zerbino.

Chissà! Forse era proprio questo l’intento dell’autrice quando ha dato vita al suo personaggio. Se così è, un plauso speciale a Flavia per la scelta operata.

Il romanzo, in formato digitale, è acquistabile nei principali store on line, fra i quali Amazon al costo di 2,99 € .


#FlaviaPrincipeautrice #StaiconmediFlaviaPrincipe #RizzoliYouFeel

Search By Tags